GLI APPUNTAMENTI DI TELESUD - Questa sera per Agorà, alle 20:30 ed in replica alle 23, Wolly Cammareri riproporrà l'intervista fatta a suo tempo al superpoliziotto Bruno Contrada. Un lungo commento col diretto interessato al calvario giudiziario del numero due del Sisde assolto di recente dalla Cassazione che ha accolto il pronunciamento della Corte di Giustizia europea che aveva bocciato, circa due anni fa, i tribunali nostrani ritenendo che non dovesse essere condannato per l'accusa di concorso in associazione mafiosa in


Aeroporto Vincenzo Florio di Birgi, si va verso il nuovo accordo di comarketing
Attualità

Aeroporto Vincenzo Florio di Birgi, si va verso il nuovo accordo di comarketing


Ieri pomeriggio, alla Camera di commercio di Trapani, è tornato a riunirsi il comitato del comarketing a sostegno dell’aeroporto Vincenzo Florio di Birgi. Nel corso della riunione, convocata dal presidente della Camera di commercio di Trapani Pino Pace, si è parlato nell’accordo che andrà a regolare i rapporti tra i comuni e l’Airgest nella raccolta dei fondi per il comarketing a sostegno dell’aeroporto di Birgi. Le fonti di finanziamento individuare sono tre: oltre agli oltre due milioni di euro messi a disposizione dai comuni, ci saranno i quattro milioni già stanziati per il 2017 dalla Regione ed i due milioni e mezzo di euro nelle casse del Libero Consorzio. Ieri pomeriggio si è parlato anche dell’iter che sarà seguito: praticamente l’Airgest farà un bando per individuare il vettore a cui affidare le attività di promozione dello scalo di Birgi. Naturalmente i tempi stringono. Al centro dell’assemblea dei sindaci anche la bozza di convenzione tra i comuni e l’Airgest per i due milioni e duecento mila euro messi a disposizione dalle amministrazioni comunali. Da questo fronte dai sindaci di Pantelleria e Trapani sono arrivate due note in cui vengono sollevate una serie di criticità e eccezioni sul testo della convenzione che andrà a regolare i rapporti tra i comuni ed Airgest. In particolare, il primo cittadino del capoluogo Vito Damiano ha posto l’accento su diversi punti, a partire dalla competenza del Consiglio comunale per gli impegni finanziari, ma anche il ruolo della Camera di commercio quale cabina di regia. Per l’amministrazione comunale di Trapani “l’accordo di comarketing appare, nella sua formulazione, quanto mai generico ed aleatorio – si legge nella nota – posto che non si comprendono i programmi, gli obiettivi e le modalità operative”. Argomenti a cui ha ribattuto l’avvocato Dario Safina e lo stesso sindaco di Salemi Domenico Venuti intervenendo nel corso della riunione.

 

    Videogallery

( Letto 2491 volte)


Lascia un commento

Time: 0.19968199729919 s